Ricerca interiore

foto

Rispetto e valori

Ogni persona ha dei valori e vanno rispettati. Quando si cerca di imporre i propri valori, anche se giusti, stiamo facendo una violenza che farà diminuire il valore delle nostre, più o meno, buone intenzioni. Accade la stessa cosa anche quando le nostre parole non sono seguite da un medesimo comportamento, parola e pensiero.

Rispetto e valori vanno coltivati giorno dopo giorno, così come è bene insegnare ai propri figli che l'errore serve a migliorarsi e non a deprimersi o a punirsi, alla stessa maniera dobbiamo insegnare a noi stessi ciò che è meglio per noi. Possiamo dare solo ciò che abbiamo fatto proprio e non ciò che riteniamo di aver ben memorizzato.

Per questo motivo, i corsi per essere dei buoni genitori, le tecniche psicologiche, i falsi atteggiamenti, la violenza determinata dalla paura o dall'esercizio del potere, non avranno nessun effetto positivo sui figli. Siano questi ultimi i nostri, adottati, di altri o perfetti sconosciuti. Perché i figli son di tutti e nessuno è proprietario assoluto di un altro essere. Intendiamoci, i corsi sono utili, ma quanto si apprende va fatto proprio nella vita quotidiana!

All'uomo le regole vanno spesso strette, tuttavia le cerca e le vuole, magari anche "indossate" da altri, tuttavia le vuole perché senza si sentirebbe perso. Ma le regole sono strette perché è l'io a sentirle strette, se siete le regole, le vivete, vi accorgerete che non c'è costrizione. Quando la coscienza si ampia, impareremo a riconoscere la nostra responsabilità anche in ciò che non ci coinvolge direttamente ed è lontano nella nostra vita. Per questo motivo dobbiamo stare all'erta e sempre rivolti alla ricerca, in quanto la nostra consapevolezza non è oggi tale da accogliere una così vasta percezione.

Il rispetto germoglia dentro di noi quando scopriamo quante etichette mettiamo ad ogni esperienza, cosa e persona accanto a noi. I pregiudizi alla fine sono parte e forma delle etichette. Queste eticchette non forniscono la verità, ma sono solo una stampella per la mente che vuole essere padrona di se stessa. Senza etichette la mente deve affidarsi a qualcosa che va oltre se stessa, un po' come il bambino deve affidarsi al genitore. Se riesce a fidarsi qualcosa dentro di voi cambia e scoprirete qualcosa di più di voi e della mente.

Riassunto:

  1. riconoscere la violenza che facciamo e subiamo è uno dei passi più importanti per iniziare a non farla;
  2. comprendere che diamo solo quello che realizziamo nella vita è il secondo passo più importante;
  3. la paura come l'arroganza e il senso di colpa invadono la vita di tutti, riconoscerli è il terzo e fondamentale passo per cambiare;
  4. vivere per essere, solo così possiamo andare oltre, solo così la società sarà migliore e l'individuo potrà realmente contribuire alla crescita di tutti;


Copyright © 2000 - 2021 noguide.it Privacy
logo

Informativa sulla privacy e la navigazione

Questo sito fa uso di cookie per le preferenze e le statistiche, non viene effettuato nessun tipo di profilazione, come spiegato nelle nostre policy. Continuando a visitare il sito autorizzi al loro uso, altrimenti devi andare nella pagina privacy e configurazione per cambiare le tue opzioni.

Inoltre, visti i contenuti, ti rammentiamo e ti consigliamo di visitare questo sito solo se sei maggiorenne o, se adolescente, in presenza di un adulto.